Archivio autore

…

Reality

Ti mando al Collegio!

La terza edizione de Il collegio è stata la consacrazione. Il meccanismo è rodato, il casting impeccabile. Insieme allo sguardo sull’adolescenza, anche nostra.

di Manuel Peruzzo

…

Cultura Digitale

Social Me**a

Cicli di indignazione, linciaggi e pubbliche umiliazioni sono diventati parte integrante del linguaggio dei social media. Stiamo esagerando? Ne potremmo fare a meno?

di Laura Fontana

…

Autori seriali

Intervista a Eleonora Andreatta

Per fare bene, servono idee e autori, registi e produttori, ma anche un committente affidabile e costruttivo, capace di dar vita a un percorso ambizioso. Come Rai Fiction.

di Fabio Guarnaccia

…

Marketing etico

Quando i brand devono prendere posizione

Sempre più spesso le grandi aziende multinazionali, e la loro pubblicità, combattono battaglie etiche al posto della politica. Ma è giusto subordinare l’etica al profitto?

di Gianluca Diegoli

…

Flop

Molto hype per nulla

L’attesa, l’aspettativa sono elementi costanti del nostro paesaggio mediale. Ma quando si pretende molto da qualcosa, è più facile che poi deluda. E l’hype prepara il flop.

di Manuel Peruzzo

…

Cinema e tv

Perché Roma è un film per la televisione

Tra i premiati della serata degli Oscar, Roma di Cuarón è anche l’emblema di una nuova, inevitabile permeabilità tra cinema e televisione. Per la gioia di Netflix.

di Paolo Noto

…

Autori Seriali

Intervista a Barbara Petronio

Taodue, Romanzo criminale, fino a Suburra per Netflix. Una chiacchierata con una sceneggiatrice che ha lasciato un’impronta sulla fiction di oggi.

di Fabio Guarnaccia

…

Frontiere dell'advertising

La morte (annunciata) del break pubblicitario

Se gli spettatori si abituano a contenuti privi di pubblicità, le reti generaliste devono correre ai ripari. Cercando, a tentoni, un altro modello. L’esempio degli Stati Uniti.

di Algerino Marroncelli