immagine di copertina per articolo Tutti amano Dayane Mello
Celebrità

Tutti amano Dayane Mello

Cosa succede quando il personaggio di un reality italiano riesce a catturare un’attenzione globale? La parola a una community di fan sparsi in tutto il mondo, passata dalla visione all’azione.

Milano, New York, Manila e Santiago del Cile. In queste quattro città, il 9 maggio 2021, giorno della festa della mamma, alcuni ledwall pubblicitari si sono illuminati con le immagini di Dayane Mello, una dei concorrenti del GFVip 5. Modella brasiliana, classe 1989, da circa 10 anni in Italia, Dayane è stata nella Casa dell’ultimo Grande fratello per 169 giorni, arrivando in finale e classificandosi quarta su 34 inquilini in gara. A Milano un video dedicato a Dayane Mello è comparso in piazza Duomo, sui cinque schermi che sovrastano le vetrine del Mondadori Megastore. A New York Dayane ha fatto capolino in Times Square, tra le mille luci dei marchi di moda e l’annuncio di riapertura post-lockdown del Disney Store della piazza. A Manila, nelle Filippine, le sue foto sono comparse sull’enorme globo luminoso nei pressi di uno dei centri commerciali più grandi del Paese, l’SM Mall of Asia. A Santiago, le immagini di Dayane sono passate su un edificio in Paseo Ahumada, una delle principali vie pedonali della capitale del Cile. Dayane in posa con gli occhi chiusi e il volto rivolto verso il sole con aria sognante. Dayane che ruota su se stessa, la mano destra regge un lembo della gonna e i capelli mossi dal vento. Dayane che passeggia fiera a bordo piscina e guarda in camera attraverso occhiali da sole con le lenti rosse a forma di cuore. Potrebbe sembrare una campagna social tra moda e women’s empowerment considerate le parole in sovrimpressione: iconic, passionate, fierce, fearless, brave soul, warrior, kindhearted… Ma alla fine tutti i video chiudono con lo stesso augurio: happy mother’s day, buona festa della mamma. Firmato: Mellos.

Fan di tutto il mondo unitevi

I Mellos sono i fan hardcore – se preferite, chiamiamoli stan – di Dayane Mello che, per la festa della mamma, hanno deciso di farle un regalo acquistando spazi pubblicitari su cui proiettare una serie di video che celebrano il loro amore per lei e, soprattutto, l’amore tra Dayane e sua figlia Sofia, la bambina di 7 anni che i Mellos, naturalmente, chiamano con lo stesso soprannome che le ha dato la madre: Bubi. Brevi video realizzati e proiettati in tre diversi continenti – Europa, Americhe e Asia – perché Dayane Mello, modella sì nata in Brasile, ma italiana d’adozione tanto da partecipare ad almeno altri tre show televisivi nostrani – Ballando con le stelle, Pechino Express e L’isola dei famosi –, grazie al suo exploit al GFVip 5 è ora seguita e amata in tutto il mondo. Da tutto il mondo l’hanno infatti guardata al Grande fratello, votando per lei e scatenando inevitabili polemiche sulla validità di un televoto al quale il pubblico dall’estero non ha accesso via sms, ma tramite sito sì. Da tutto il mondo hanno monopolizzato e continuano a monopolizzare i trend su Twitter, portandola in cima alle tendenze mondiali con hashtag a lei dedicati. Da tutto il mondo continuano a mandarle messaggi e regali, dai fiori per il compleanno della figlia a esperienze come voli in mongolfiera, un giro è stato gentilmente offerto da due mellos del Messico. Da tutto il mondo lanciano iniziative di beneficenza a suo nome, per associazioni che supportano i diritti Lgbt oppure cure per bambini in difficoltà. E da tutto il mondo hanno ovviamente contribuito alle raccolte fondi per sostenere questa vera e propria campagna media per la festa della mamma, cercando, trovando e pagando le agenzie che gestiscono i cartelloni pubblicitari a Milano, New York, Manila e Santiago del Cile, dove il 9 maggio 2021 sono stati proiettati i video di auguri per mamma Dayane. Mai si era vista una cosa del genere. Nessun concorrente di un reality italiano ha conquistato un fandom internazionale simile a quello di Dayane Mello. E mai ci siamo ritrovati, qui in Italia, davanti al volto di un concorrente di un reality estero sostenuto con tale intensità da fan italiani.

“La campagna video per la festa della mamma è partita da ragazze che vivono nelle Filippine e in Australia perché lì, per i fandom, fare cose del genere è comune”, racconta Letizia (@joyflower__), una mello italiana: “Non sapevano come noi europei avremmo potuto reagire a una proposta simile, ma abbiamo detto subito sì per fare qualcosa di davvero unico e dimostrare a Dayane quanto teniamo a lei e al suo rapporto con Sofia”. Letizia è di Barletta, ha 26 anni, è laureata in mediazione linguistica e fa l’interprete e traduttrice. “Sono una grande fan di Pechino Express ed è lì che mi sono innamorata delle Top, Ema Kovac e Dayane Mello”, racconta: “Quando ho saputo che Dayane sarebbe stata una concorrente del GF ho cominciato a seguirla anche lì, e per la prima volta ho guardato il programma”. È stata Letizia a trovare lo spazio per il video per Dayane a Milano. Come? Semplicissimo: “Ho fatto una ricerca su internet. Ho provveduto a contattare tre agenzie che mi hanno fatto proposte e preventivi e, dopo essermi confrontata con il nostro gruppo, ne ho confermata una”.

Sui cartelloni pubblicitari a Milano, New York, Manila e Santiago del Cile, il 9 maggio 2021 sono stati proiettati video di auguri per mamma Dayane. Mai si era vista una cosa del genere. Nessun concorrente di un reality italiano ha conquistato un fandom internazionale simile. E mai ci siamo ritrovati, qui in Italia, davanti al volto di un concorrente di un reality estero sostenuto con tale intensità da fan italiani.

Il gruppo dei Mellos condivide sempre tutto, prima di prendere qualsiasi decisione ne discutono tra loro in barba ai fusi orari e, solo dopo, procedono. Si dividono il lavoro e tengono molto ad attribuire il giusto credito a ogni fan coinvolto: in questo caso, c’è stato chi ha seguito le questioni logistiche e chi si è occupato di montare i video. Per quanto riguarda la cifra spesa in Italia, Letizia non si sbilancia ed evita l’argomento con pudore, dicendo che “sono piccoli dettagli”. Fatto sta che il video è passato sugli schermi del Mondadori Megastore per tre giorni, da domenica 9 a martedì 11 maggio.

Grazie a Letizia, entriamo in contatto con altri Mellos in giro per il mondo. A partire proprio da una fan di Dayane che vive nelle Filippine. CJ (su Twitter è Cosmic Joke 60%) ha 30 anni, fa la administrative manager e conferma la maternità del progetto per il Mother’s Day: “Quella dei cartelloni pubblicitari luminosi è stata un’idea delle Philippine Mellos. Ho contattato Letizia per chiederle di aiutarci ad avere il permesso per l’utilizzo delle immagini. E così abbiamo scoperto che anche le fan australiane avevano avuto un’idea simile, quindi abbiamo fatto squadra e quella che doveva essere un’iniziativa nelle Filippine è diventato un progetto internazionale”. Ligi al dovere, i Mellos si sono rivolti a Paola Benegas, la manager di Dayane, per essere sicuri di poter utilizzare le immagini scelte e così, firmate le liberatorie, la sfera di 26 metri di diametro e una superficie di 2.124 metri quadri parcheggiata fuori da un centro commerciale di Manila nelle Filippine ha sparato per due ore, dalle 18 alle 20 di domenica 9 maggio 2021, gli auguri per la festa della mamma a una concorrente del nostro Grande fratello vip. Siccome CJ non abita a Manila, racconta di aver affrontato un viaggio di 4 ore solo per vedere dal vivo il video dei Mellos per Dayane. Molto probabilmente, il 99,9% dei passanti non aveva la più pallida idea di chi fosse quella donna che li guardava dal globo luminoso.

Le radici di una passione

Ma CJ e tutti gli altri Mellos in Asia, Stati Uniti, America Latina e Australia come hanno fatto a conoscere Dayane e perché hanno perso la testa per la concorrente di un reality italiano? “Ammetto di essermi imbattuta in lei su Twitter”, racconta CJ: “La seguo da novembre dell’anno scorso. Ho visto alcuni suoi video, mi ha preso talmente tanto che ho cominciato a guardare lo show in livestream e seguire i suoi account social per restare aggiornata, anche grazie ai video sottotitolati in inglese”. Sì, c’è chi ha tradotto e sottotitolato momenti del nostro Grande fratello vip così che chiunque potesse seguire il percorso di Dayane all’interno della Casa. Dayane Mello è la concorrente perfetta per un reality perché, prima di conoscere il successo, ha conosciuto la sofferenza quotidiana per via di un’infanzia difficile, è affascinante, impulsiva, crea dinamiche. Uno stilista che ha lavorato con lei conferma che è proprio così come l’abbiamo vista in tv: “Una donna imprevedibile, ma quando scioglie i capelli e si mette in posa rimani a bocca aperta”. Carattere indomabile, bellezza disarmante.

Al GFVip c’è stato prima l’accenno di liaison con Francesco Oppini, una storia mai nata. Poi la relazione con un’altra protagonista dell’ultima edizione, Rosalinda Cannavò, per cui i fan hanno battezzato la ship spacca-Twitter #rosmello. In mezzo, l’incontro in diretta con Mario Balotelli, ex di Dayane che si è lasciato scappare battute poco eleganti nei suoi confronti, e la breve convivenza forzata nel reality con Stefano Bettarini: tra i due c’era stata infatti una storiella ai tempi de L’isola dei famosi 12 liquidata dalla stessa Dayane, in prima serata su Canale 5, come “una iscopata e basta”. L’accento brasiliano e l’aplomb con cui lo ha detto ne hanno fatto uno dei momenti meme-rabili dell’ultimo Grande Fratello. Ma il vero colpo di scena, che per chiunque altro sarebbe stato un colpo di grazia, c’è stato quando Dayane Mello è stata travolta da un lutto familiare mentre era rinchiusa a Cinecittà. Dopo aver saputo che il fratello Lucas aveva perso la vita in un incidente stradale in Brasile, lei ha deciso di rimanere comunque in gara al Grande fratello con Twitter spaccato tra pubblico indignato per una scelta presumibilmente cinica e supporter comprensivi, pronti a dimostrarle tutta la loro vicinanza attraverso chiocciole, cancelletti e aerei con dediche volanti sul giardino del GFVip. “La notizia della morte del fratello di Dayane mi ha sconvolta”, ricorda Letizia: “Ma quando ha deciso di restare nella Casa ero contenta: aveva bisogno di rimanere in quell’ambiente ed essere coccolata dalle persone con cui aveva vissuto per mesi, così da non trasferire il suo dolore a Sofia”.

Dalla televisione ai social

È francamente difficile se non impossibile spiegare come Dayane Mello sia diventata un fenomeno capace di uscire dalla nostra televisione e sedurre gli algoritmi social fuori dall’Italia. Certo, è una stupenda modella brasiliana, al Grande fratello è stata quotidianamente protagonista di una telenovela dai risvolti imprevedibili e sappiamo quanto il pubblico latino possa essere caliente e loco. Bianca (BiankitaCG) ha 33 anni, vive in Sudamerica ed è la fan che si è occupata della campagna per la festa della mamma a Santiago del Cile. “Ho seguito Dayane dall’inizio del Grande fratello, ma la conoscevo già perché faceva la modella in Cile ed era fidanzata con un tennista cileno molto famoso, Nicolas Massu. Quando è partito il mega-progetto dalle Filippine ci siamo uniti a loro perché dovevamo farlo anche qui”. Ed è così che Dayane e i Mellos hanno conquistato il loro cartellone su una strada di Santiago con un ledwall che è rimasto acceso per ben un mese, fino al 9 giugno.

Dayane Mello è la concorrente perfetta per un reality perché, prima di conoscere il successo, ha conosciuto la sofferenza quotidiana per via di un’infanzia difficile, è affascinante, impulsiva, crea dinamiche. Uno stilista che ha lavorato con lei conferma che è proprio così come l’abbiamo vista in tv: “Una donna imprevedibile, ma quando scioglie i capelli e si mette in posa rimani a bocca aperta”. Carattere indomabile, bellezza disarmante.

All’inizio del 2021, il programma televisivo Fantastico della rete brasiliana Globo si è accorto dell’uragano Dayane, dedicandole una prima serata domenicale e amplificandone dunque la fama in America Latina. Ma la Mello-mania stava già dilagando da tempo, a ogni latitudine. E il suo successo digitale globale è sopravvissuto a sei mesi di GFVip 5, senza un’ulteriore esposizione televisiva come è accaduto invece per altri ex concorrenti dell’ultimo Grande fratello. Stando ai dati raccolti ed elaborati da Digitalic, solo a maggio 2021 ci sono stati 372.500 post su Dayane, 775.300 reazioni di engagement con una reach potenziale di 7 miliardi, praticamente tutto il mondo.

Ma torniamo un attimo alla campagna dei Mellos per la festa della mamma. Cercando informazioni sui billboard per Dayane e il suo Mother’s Day, emergono raccolte fondi su siti come GoGetFunding e GoFundMe, e spunta la colletta per il video proiettato a New York. Tra i 24 supporter della campagna, un anonimo ha contribuito con 1.200 dollari. Christina May Anh (Twitter: ChristinaCali1) ha 20 anni, è una studentessa universitaria di origini vietnamiti/francesi che vive negli Stati Uniti. È lei che ha seguito l’installazione del cartellone in Times Square. “Seguo Dayane da circa 8 mesi”, racconta Christina: “L’ho scoperta su Twitter grazie a un video fatto da un fan che mostrava una coppia lesbica nata in un reality show in Italia, il Grande fratello. Mi ha coinvolta perché volevo vedere nascere una vera relazione lesbica nel mondo reale. Così, per vedere come andava avanti, ho cominciato a seguirla 24 ore al giorno sul sito del GF tramite vpn e strada facendo ho conosciuto altri fan online. Tutto ciò non ha fatto altro che intensificare il mio desiderio di aiutarla a vincere”. Durante il GF, tutti i Mellos hanno votato per Dayane e contro i coinquilini nemici. “Seguirla è stato un lavoro 24 ore su 24”, ed è Christina stessa a mettere le virgolette sulla parola job nella sua risposta via mail. Quando Dayane ha perso in finale, alcuni Mellos hanno organizzato una raccolta fondi per offrirle un riconoscimento da parte loro, “un regalo d’amore per la nostra campionessa”. La campagna è stata bloccata da chi di dovere perché sarebbe stato difficile contabilizzare un dono simile, ma era arrivata a 8.095 dollari e le singole donazioni tra i 5 e i 200 euro sono ancora visibili. La mello di New York spiega di aver contribuito ad altre sette campagne di raccolta fondi: “Iniziative benefiche, regali, un dono per il compleanno di Sofia… Ho speso una bella cifra, ma non importa. La cosa più importante è supportare campagne in cui credi”.

Queste collette avvicinano ulteriormente i Mellos, cementificano la community, come spiega Bianca dal Cile: “Viviamo lontani ed è anche partecipando alle campagne che ci sentiamo più vicini”. Ed è qui che emerge un aspetto fondamentale dell’essere parte del fandom: “Proveniamo da paesi e culture diverse, all’inizio è stato difficile adattarci, ma con il tempo conosci belle persone con cui instauri veri legami”. Stesso discorso per CJ dalle Filippine: “La community dei Mellos è fonte di grande gioia: sono diventata amica di molte persone da ogni parte del mondo nonostante la lingua, la cultura e il fuso orario diversi”. “Devo essere sincera”, racconta Christina: “Dayane è la prima persona che seguo e supporto con questo livello di dedizione. Una dedizione che è stata esasperata anche dal fatto che siamo nel mezzo di una pandemia: impegnarmi così mi ha fatto sentire utile in un mondo pieno di incertezze”.

Una rassicurazione per Christina è certamente arrivata dal billboard in Times Square: “Mi sono imbarcata in questa iniziativa non solo per aiutare il fandom, ma anche per dimostrare a me stessa di essere in grado di fare una cosa del genere in una città famosa anche per quanto sia difficile conquistare i suoi spazi pubblicitari”. Inizialmente, sarebbe dovuto essere un cartellone su un’auto in giro per New York per 8 ore, ma alla fine ha vinto il ledwall: “I prezzi sono esorbitanti. Ma grazie a un mio contatto siamo riusciti ad avere lo spazio al centro di Broadway, tra 7nd Avenue e la 45th Street: 10 secondi all’ora per 24 ore”. Missione compiuta. “Se potessi incontrarla dal vivo”, dice Christina, “le direi che è una pioniera per tante ragazze che considerano lei come tanti altri consideravano nello stesso modo la Principessa Diana”. Forte, coraggiosa e libera sono gli aggettivi che ricorrono più spesso quando i Mellos descrivono Dayane, ma c’è una tenera consapevolezza comune: “Non siamo ciechi”, spiega CJ dalle Filippine, “sappiamo che non è perfetta, ha fatto e detto cose che ci hanno delusi. Ma proprio per questo l’amiamo ancora di più: non fa e dice nulla per compiacere i fan, segue solo il suo cuore”.

“‘Hai una certa età’, mi dicono a volte, ‘ma cosa stai facendo?’”, racconta ridendo Letizia: “Come insegna Dayane, a me non interessa quello che pensa la gente. L’importante è che lei sappia che i fan ci sono sempre per lei”. E allora, se mai ce ne fosse ancora bisogno, chiamiamo al telefono proprio Dayane per ribadirle l’affetto dei fan e sapere cosa ne pensa di questo amore dei Mellos che non ha confini. “Ci sono ragazzi che per seguirmi al Grande fratello hanno trascurato gli studi per quattro mesi”, racconta Dayane, scherzando, dal lago di Como dove abita: “Non si fa, bisogna studiare!”. Poi si fa seria: “Mai avrei pensato di entrare così nel cuore della gente. Mi sono arrivati tanti di quei regali e tante di quelle lettere che non ho più posto. A volte chiedo perché? Non lo merito. E tutti mi rispondono: Sappiamo che durante la tua infanzia non hai mai festeggiato il tuo compleanno, non ti hanno mai regalato niente. Noi ti regaliamo tutto quello che la vita non ti ha dato. Queste cose mi fanno piangere il cuore”. E, per finire, ringrazia così i Mellos di tutto il mondo: “Voglio essere un esempio. Credo che molte persone abbiano paragonato il mio percorso nella Casa alla loro vita durante la pandemia e oggi ho un grande compito: esserci per loro come loro ci sono state per me. Sono veramente grata a tutte queste ragazze che, seguendomi, sono riuscite a credere in loro stesse e non mollare mai”. A quanto pare, Dayane, i Mellos non hanno alcuna intenzione di mollarti. Almeno per ora.


Michele Bisceglia

Classe 1979, scrive da sempre di musica, entertainment e lifestyle. Collaboratore di Rolling Stone Italia, è autore di speciali musicali per il canale televisivo VH1 Italia e fa parte del team di autori di GF Vip Party e Isola Party su Mediaset Infinity. Vive a Milano, il suo gruppo preferito sono i Ramones.

Vedi tutti gli articoli di Michele Bisceglia

Restiamo in contatto!

Iscriviti alla newsletter di Link per restare aggiornato sulle nostre pubblicazioni e per ricevere contenuti esclusivi.